A Parigi lanciato il 1°MOOC sui rifiuti alimentari in occasione del SIAL 2018

 

retailgreen by Retailtrend.it – In occasione dell’International Agricultural Show 2018, AgroParisTech ha lanciato il primo MOOC sugli sprechi alimentari. Grazie ad una partnership unica che ha permesso la realizzazione di questo MOOC, l’università leader nelle scienze della vita e nelle industrie e l’ambiente offre la prima formazione online gratuita, aperta ai professionisti e al pubblico, dedicata a questo problema. essenziale per cambiare il comportamento di ciascuno, sia professionale che individuale.

IL 1 MOOC IN FRANCIA DEDICATO AI RIFIUTI ALIMENTARI PER I PROFESSIONISTI E IL PUBBLICO GENERALE

Inedito e multipartenariale, questa formazione gratuita e online era stata annunciata il 16 ottobre al National Day Against Food Waste. Costruito interamente dagli scienziati, è ora online sulla piattaforma France Digital University (FUN1) e le registrazioni sono già aperte. I corsi inizieranno il 12 marzo 2018 e sarà possibile registrati fino all’inizio di maggio, tramite la piattaforma online FUN.

MOOC Waste Food è il primo corso di formazione online per comprendere in 6 settimane lo spreco di cibo nella sua “interezza”: dal prodotto grezzo al piatto evidenziando soluzioni semplici per porvi rimedio.

Alla fine di ciascuno dei 6 moduli, il MOOC fornisce le chiavi per comprendere e propone soluzioni per agire su base giornaliera. Che si tratti di professionisti o di consumatori, sarà possibile implementare queste soluzioni, dopo la formazione, avviando cambiamenti nelle pratiche.

La costruzione di questa formazione digitale è dinamica, è la sfida e la sfida dell’e-learning: corsi, testimonianze, relazioni, esercizi vari … abbastanza per consentire un’attività completa e stimolante per gli “studenti”.

UN PROGETTO UNICO E MULTI-STAKEHOLDER SU UNA PROBLEMATICA PREOCCUPAZIONE SU DI NOI

In linea con l’obiettivo fissato dal Ministero dell’agricoltura e dell’agroalimentare nel 2013 di

dimezzare, entro il 2025, i 10 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari prodotti ogni anno in Francia, AgroParisTech,

Fondazione, distributore Auchan Retail France, Ministero dell’Agricoltura, direzione regionale dell’Agricoltura e dell’alimentazione dell’Ile-de-France, ADEME, INRA e l’associazione “Dal mio piatto al nostro pianeta “hanno scelto di unire le loro abilità nella lotta contro lo spreco alimentare. Nel 2017, questo MOOC è stato uno dei vincitori del Programma alimentare nazionale del Ministero,i cui premi erano stati assegnati alla precedente Fiera dell’Agricoltura.

Le competenze multidimensionali dei partner pubblici e privati ​​di questo progetto coprono l’intera questione dello spreco alimentare. Infatti, l’esperienza scientifica e accademica di AgroParisTech e INRA, la conoscenza delle pratiche professionali e nutrizionali di uno dei leader della distribuzione francese, la condotta di un’azione pubblica da parte del Ministero dell’Agricoltura e ADEME e l’esperienza nella ristorazione collettiva dell’associazione “Dal nostro piatto al nostro pianeta” hanno permesso la costruzione di uno strumento di sensibilizzazione per l’azione, per tutti i collegamenti della catena alimentare.

UN PROGETTO EFFETTUATO DA UN AMBASCIATORE DI RENOM, SONIA EZGULIAN … E CHE ANCORA ANCORA A MUOVERSI IN UNA COMUNITÀ PIÙ AMPIA!

Lo spreco alimentare è un problema e una forza trainante di varie azioni svolte da più attori di tutti i ceti sociali, di tutte le età. È particolarmente al centro delle pratiche dei gastronomi e degli chef francesi che cercano di adottare nelle loro cucine e brigate, e oltre, modi d’uso e consumo di prodotti in un approccio “anti-spreco”.

Inoltre, Sonia Ezgulian, ex giornalista e ristoratore, autore di numerosi libri di cucina, tra cui un recente libro Anti-Gaspi pubblicato alla fine del 2017, una personalità impegnato che dà una seconda vita con bucce di asparagi, pangrattato e ossa pesce, naturalmente ha inscritto il suo nome come il primo ambasciatore di questo addestramento. Con questo primo passo simbolico, si tratta di federare e sollevare una comunità impegnata per implementare l’utilità del MOOC con i consumatori.

Anche le banche del cibo si uniscono a questa cerchia in occasione del lancio di SIAL 2018.

Coinvolto quotidianamente nello spettacolo attraverso il recupero delle materie prime da parte degli espositori, Food Banks co-animerà una sequenza senza precedenti al varo del MOOC del 27 febbraio, che non si tradurrà in parole! Sul programma, una gara antidoping.

Infine, tutti gli studenti delle diverse sessioni del MOOC creeranno una comunità formidabile che diffonderà buone pratiche in termini di spreco alimentare e indosserà con orgoglio il ruolo di ambasciatore anti-spreco.

Precedente CARREFOUR PRIMA GDO IN ITALIA A OTTENERE LA CERTIFICAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DELL'ENERGIA  Successivo IGD SIIQ SPA ottiene la certificazione BREEAM-IN USE per il Centro Commerciale Katané