Carrefour France applica la blockchain al pomodoro oblungo

retailgreen by Retailtrend.it – Dopo aver applicato la tecnologia blockchain al pollo FCQ Auvergne, nel mese di marzo 2018 – Carrefour France – ha deciso di riproporla su una nuova linea di prodotti agro-alimentari: i pomodori oblunghi della Quality Line Carrefour.

Un’innovazione progettata per garantire una maggiore trasparenza ed enfatizzare il concetto di tracciabilità del prodotto stesso, per aiutare lo sforzo del brand nel diventare un leader nella gdo, per una transizione alimentare più ricettiva e controllata per tutti gli attori della filiera.

Il pomodoro Quality Line Carrefour nasce dalla collaborazione con Les Paysans de Rougeline

Dal 2015, Carrefour France collabora con la cooperativa Rougeline, sostenendo così un’agricoltura locale, innovativa e sostenibile. Questa partnership, che ormai si è consolidata, da ben 3 anni, riesce a soddisfare in termini pratici, una serie di standard specifici basati su pratiche agricole meno dannose per l’ambiente (non vengono utilizzati per la coltura erbicidi), che consentono a 9 produttori di Marmande e Roussillon di vendere una varietà di pomodoro dal caratteristico sapore, ricco di proprietà antiossidanti e dall’elevata versatilità di preparazione e consumo: il Couralina oblungo.

Una tecnologia innovativa a vantaggio dei consumatori e dei produttori

La blockchain, già in uso per i polli Carrefour Quality Line Auvergne, garantisce di fatto una tracciabilità completa e garantita, che va dal momento in cui vengono allevati fino a quando non vengono collocati sugli scaffali dei supermercati. Molto semplice, per il consumatore, accedere alle sue funzionalità: l’etichetta del prodotto presenta un codice QR, che tutti possono scansionare tramite il proprio smartphone. Questo permette loro di consultare online tutta una serie di informazioni sul prodotto. In questo caso il pomodoro. Dov’è stato coltivato, il nome del produttore, il metodo di coltivazione utilizzato, la data in cui è stato piantato.

Per i produttori, l’opportunità di mettere in mostra le proprie competenze in ambito locale e il loro impegno che sottolinea l’importanza di una migliore forma di agricoltura, a tutela dell’ambiente e della salute del produttore e del consumatore.

I pomodori oblunghi di Carrefour Quality Line:

  • sono coltivati direttamente sul terreno
  • non viene usato nessun erbicida
  • sono selezionati manualmente
  • per il 2018 è prevista una distribuzione negli ipermercati pari a 250 tonnellate

La tecnologia blockchain di Carrefour

E’ rappresentata da un database digitale sicuro, che non può essere manomesso per falsificare i dati. Tutte le informazioni inviate dai propri utenti (produttori, trasformatori e distributori) vengono immagazzinate da Carrefour per essere poi fruibili dai propri consumatori-clienti.

Precedente Il progetto Arcipelago pulito di Unicoop Firenze al Parlamento Europeo Successivo CONAD E CPR SYSTEM insieme per l'ambiente