Crea sito

Coop in Svizzera salva un alpe nell’Alto Vallese

retailgreen by Retailtrend.it (15 agosto 2019) – L’Alpe Frid ha urgente bisogno d’aiuto: il vecchio alpe modello versa in un pessimo stato. I tetti fanno acqua, l’isolazione è pessima e la stalla non soddisfa più i requisiti minimi di legge. Su un punto concordano Coop e la cooperativa alpestre: l’alpe Frid deve essere salvata, il suo abbandono non è in discussione. Ecco perché il Padrinato Coop per le regioni di montagna sostiene il risanamento della casa e della stalla con 382.000 franchi.

L’Alpe Frid è uno degli alpi più belli dell’Alto Vallese e di grande importanza per la regione: mentre le mucche sono sull’alpe, i contadini si preparano per la raccolta. Inoltre, grazie all’ottima qualità del foraggio dell’alpe, nel vicino caseificio si produce il miglior formaggio di montagna. Tuttavia, il vecchio progetto modello della Svizzera mostra i segni del tempo: l’ultima riattazione è stata fatta 60 anni fa, oggi la casa e la stalla si trovano in pessime condizioni.

Un risanamento che farà felici le mucche
Oltre al rifacimento del tetto e dell’isolazione e alla sostituzione delle finestre, anche la stalla deve essere completamente ristrutturata così come le condutture idriche. Il progetto è sostenuto finanziariamente dal Canton Vallese e dalla Confederazione. Tuttavia, i costi per il risanamento hanno raggiunto la ragguardevole cifra di 1 mio. di franchi e i contributi promessi non sono sufficienti.

Coop dà il suo contributo
Ed è qui che entra in gioco Coop: con la tradizionale vendita del 1°Agosto di pane, panini, cervelat e formaggio di montagna quest’anno abbiamo raccolto circa 260.000 franchi. Il Padrinato Coop per le regioni di montagna ha aumentato l’importo a 382.000 franchi.

«L’Alpe Frid riveste una grandissima importanza per i contadini di questa regione. È con grande piacere che sosteniamo questo progetto» afferma Irene Kaufmann, presidente del Consiglio di amministrazione del Padrinato Coop per le regioni di montagna in occasione dell’odierna consegna dell’assegno ai rappresentanti della cooperativa alpestre.

Il Padrinato Coop per le regioni di montagna
Da oltre 75 anni, questa organizzazione non-profit s’impegna a migliorare le condizioni di vita e di lavoro delle popolazioni montane investendo in modo mirato le proprie donazioni. Ogni franco donato confluisce direttamente in progetti di autoaiuto nelle regioni di montagna svizzere, poiché Coop si assume interamente i costi amministrativi.