Crea sito

Primo eco-compattatore di bottiglie PET per Esselunga a Lido di Camaiore (LU)

retailgreen by Retailtrend.it (31 luglio 2019)Esselunga, in collaborazione con la onlus Marevivo e il Comune di Camaiore (Lucca), ha installato all’interno del proprio superstore di Lido di Camaiore in Versilia, il primo eco-compattatore per bottiglie in plastica PET.

La collaborazione con Marevivo – associazione già impegnata da oltre 30 anni nella tutela del mare e delle sue risorse (conservazione della biodiversità, sviluppo sostenibile, valorizzazione e promozione delle aree marine protette, educazione ambientale, lotta all’inquinamento da plastica e pesca illegale) – è stata per la prima volta avviata da Esselunga, nel mese di aprile, attraverso la campagna “Salviamo il Mare”, grazie al catalogo Fidaty: per ogni 500 punti raccolta, devolverà alla onlus 10 euro a sostegno del progetto di rimozione delle reti fantasma abbandonate nelle aree marine protette.

Con la campagna #EmergenzaSea, si punta a diffondere anche il corretto riciclo della plastica, attraverso l’installazione di macchine compattatrici e Esselunga ha aderito a questa iniziativa, installando sul punto di vendita della riviera versiliese, il macchinario, che è stato appositamente progettato per assimilare questa tipologia di materiale e sarà a disposizione dei clienti dell’insegna, per effettuare la raccolta differenziata di bottiglie.

L’eco-compattatore prevede l’inserimento e il compattamento. Al termine del conferimento è in grado di memorizzare la quantità di bottiglie immesse al suo interno e convertirla in un buono sconto (ogni 6 bottiglie, il cliente riceverà uno scontrino con un buono da 0,20 euro, da utilizzare per la spesa).

L’iniziativa, nasce come contributo al recupero di tutte le bottiglie in PET, di acqua minerale e bevande, e risponde agli obiettivi della Direttiva Europea sulla plastica che fissa al 90% la raccolta delle bottiglie di plastica entro il 2029. Inoltre prevede entro il 2025 che le bottiglie siano composte per almeno il 25% da materiali riciclati ed entro il 2030 tale quota aumenterà fino al 30%.

Nel 2018 le bottiglie di acqua minerale in PET hanno raggiunto in Europa un totale di 320 mila tonnellate di cui solo il 55% è stato recuperato e avviato a riciclo.